martedì 7 aprile 2015

Risotto Zafferano e Liquirizia ...di Massimiliano Alajmo



Ciao a tutti, riparto dalle vacanze di Pasqua con un piatto che esula dalle mie solite categorie... un risotto...un grande piatto di Massimiliano Alajmo.

Ingredienti per 4 persone

Per il Ristretto di zafferano

190 gr di brodo di gallina
4 gr di zafferano in polvere

Procedimento

Scaldare il brodo, scioglierci lo zafferano e continuare la cottura fin quando di restringe di 1/3.

Risotto

1,2 lt. di brodo di gallina
320 gr. di riso Carnaroli
80 gr. di parmigiano grattugiato
70 gr. di vino bianco secco
60 gr. di burro
50 gr. di ristretto di zafferano
15 gr. di cipolla bianca tritata
12 gr. di olio extravergine di oliva
5 gr. di succo di limone
2 gr. di polvere di liquirizia scura
1 gr. di pistilli di zafferano
un pizzico di sale
una percezione di zucchero


Procedimento

Far sudare a fuoco basso la cipolla nell'olio, aggiungere il riso e far tostare un paio di minuti a fuoco medio, sfumare con il vino bianco e dopo aver fatto evaporare l'alcool , aggiungere il sale, i pistilli e 30 gr gr di ristretto di zafferano, aggiungere quindi gradualmente il brodo di gallina fino a cottura. Togliere dal fuoco e mantecare con in burro freddo, il parmigiano, il succo di limone e 20 gr di ristretto. Impiattare e spolverare con la liquirizia e qualche goccia di ristretto.

lunedì 30 marzo 2015

Biscotto caffè e cioccolato


Ciao a tutti, iniziamo la settimana con un altro biscotto. Ricetta base del maestro Massari, da me rivisitata e personalizzata.

Ingredienti

750 gr di burro morbido
300 gr di zucchero a velo
250 gr di zucchero semolato
50 gr di pasta di caffè
1 gr di vaniglia in bacche
10 gr di caffè solubile
5 gr di caffè macinato
5 gr di sale fino
60/70 gr di tuorli
1000 gr di farina 150W
q.b. gocce di cioccolato fondente

Procedimento

Lavorare in planetaria con la foglia i primi 8 ingredienti fino ad avere un composto omogeneo. Inserire i tuorli,le gocce di cioccolato e poi la farina setacciata, lavorare il tempo di compattare la massa. Coprire con pellicola e far riposare in frigo 8/12 ore. Stendere a 3/4 mm , coppare della dimensione voluta e sistemare in teglia con carta forno/silpat. Far riposare in frigo almeno 30 minuti prima di cuocere in forno ventilato a 160/170°C per 15/18 minuti, poi una volta freddi procedere alla seconda cottura a 125/130°C per 8/10 minuti.



venerdì 20 marzo 2015

Biscotto alle Castagne


Salve a tutti, oggi un biscotto diverso....perchè diversa è la farina, parliamo di quella di castagna bianca. Ricetta del maestro Di Carlo

Ingredienti

245 gr di burro morbido a 18°C
3 gr di lecitina di soia in polvere ( facoltativa)
2 gr di sale 
140 gr di farina di castagna bianca
210 gr di farina 150w
1 gr di bicarbonato di sodio
1 gr di lievito in polvere
140 gr di zucchero di canna grezzo
52 gr di farina di mandorle
3 gr di rum
140 gr di cioccolato al latte 40%

Procedimento

Impastare in planetaria con la foglia i primi 3 ingredienti fino ad avere un composto omogeneo ( senza montare), aggiungere la farina di castagne e quella di frumento setacciate assieme, poi lo zucchero ,la farina di mandorle, il rum e quando è tutto perfettamente miscelato aggiungiamo a filo il cioccolato fuso. Lavorare solo il tempo di far compattare la massa. Coprire con pellicola e far riposare in frigo almeno 8 ore. Stendere a 0.3 mm, coppare della dimensione voluta e mettere in teglia con carta forno/silpat, far riposare in frigo 30 minuti. Cuocere in forno ventilato a 160°C per 15 minuti, far raffreddare e procedere alla seconda cottura a 130°C per 8/10 minuti.

martedì 10 marzo 2015

Nocciola + Cioccolato


Termino oggi il filone delle frolle con frutta secca e delle loro applicazioni. Oggi un altro biscotto farcito, con crema nocciole e cioccolato al latte.

Ingredienti


Frolla alle nocciole

http://alechefondemand.blogspot.it/2015/03/rettangoli-alla-nocciola.html

Crema spalmabile alle nocciole

http://alechefondemand.blogspot.it/2013/03/nutellanoo-molto-meglio-versione-2.html


Assemblaggio e cottura 

Una volta stesa la frolla a 0.3 mm procedete a copparla in forma tonda, adesso farcite un disco con una generosa punta di crema alla nocciola, ricoprite con l'altro disco e sigillate bene i bordi, mettete in frigorifero una mezz'ora. Cuocete in forno ventilato a 160/170°C  ( la cottura dipende dalla grandezza del biscotto e dallo spessore della frolla, se rimanete su formati comuni diciamo che servono circa 20 minuti)

giovedì 5 marzo 2015

Rettangoli alla Nocciola...


Proseguo il filone delle frolle con frutta secca. Ecco un'applicazione della frolla con farina di nocciola. Ricetta del maestro Di Carlo.

Ingredienti

550 gr di burro morbido a 18°C
550 gr di zucchero a velo
5 gr di sale fino
1/2 bacca di vaniglia
220 gr di uova intere
335 di farina di nocciole
1000 gr di farina 150W

Procedimento

Impastare in planetaria con la foglia i primi 4 ingredienti ( senza montare) inserire poi le uova in 2 tempi e poi le farine setacciate insieme. Lavorare il tempo di uniformare la massa. Coprire con pellicola e conservare in frigo almeno 8 ore prima dell'utilizzo. Stendere su piano infarinato a 0.3/4 mm, coppare della dimensione voluta, adagiare su teglia con carta forno/silpat e far riposare in frigo almeno 30 minuti prima di cuocere in forno ventilato a 150/160°C. 
Conservare in barattoli con chiusura ermetica, lontano da fonti di calore e luce.

lunedì 2 marzo 2015

Pistacchio al Cubo...


Per iniziare la settimana vi propongo l'applicazione di 2 basi che vi ho presentato in precedenza. Andremo a realizzare un biscotto con frolla al pistacchio e farcitura ancora al pistacchio.

Ingredienti

Frolla al Pistacchio

http://alechefondemand.blogspot.it/2015/02/pistacchio-al-quadrato.html

Crema spalmabile al Pistacchio

http://alechefondemand.blogspot.it/2014/10/crema-spalmabile-al-pistacchio.html

Montaggio e cottura

Una volta stesa la frolla a 0.3 mm procedete a copparla in forma tonda, adesso farcite un disco con una generosa punta di crema al pistacchio, ricoprite con l'altro disco e sigillate bene i bordi, mettete in frigorifero una mezz'ora. Cuocete in forno ventilato a 160/170°C  ( la cottura dipende dalla grandezza del biscotto e dallo spessore della frolla, se rimanete su formati comuni diciamo che servono circa 20 minuti)

mercoledì 25 febbraio 2015

Pistacchio al Quadrato...


Ciao a tutti, ritorno con una preparazione davvero appagante, un biscotto al pistacchio ...che come suggerisce il titolo... vede protagonista il nostro frutto sia sotto forma di pasta che di farina...ricetta del maestro Di Carlo.

Ingredienti

450 gr di burro morbido a 18°C
550 gr di zucchero a velo
2 gr di vaniglia in bacche
5 gr di sale fino
110 gr di pasta pistacchio 100%
200 gr di uova intere
275 gr di farina di pistacchio
1000 gr di farina 150W

Procedimento

Lavorare i primi 4 ingredienti in planetaria con la foglia ( senza montare), aggiungere la pasta pistacchio e poi le uova ( senza far separare la massa), poi le polveri setacciate. Lavorare solo il tempo di compattare la massa. Coprire e far riposare in frigo 8/12 ore. Lavorare velocemente su piano leggermente infarinato, coppare a piacere, mettere su teglia e far riposare in frigo 30/45 minuti prima di procedere alla cottura in forno ventilato a 150/160°C . I tempi variano in base alla pezzatura scelta. Per ottenere un prodotto croccante e con una conservazione maggiore,vi consiglio, una volta fatti raffreddare, di procedere a una seconda cottura per 10 minuti a 130°C.

lunedì 16 febbraio 2015

Tiramisù da Viaggio...Montersino


Ciao a tutti, oggi altra declinazione del tiramisù, stavolta del maestro Luca Montersino.

Ingredienti

Cake al mascarpone

460 gr di mascarpone
280 gr di zucchero a velo
180 gr di uova intere
150 gr di latte intero
375 gr di farina debole 150/160W
85 gr di fecola di patate
15 gr di lievito in polvere
1 gr di sale fino
1 baccello di vaniglia

Procedimento

Montare con la frusta in plentaria il mascarpone con lo zucchero e i semi della vaniglia e il sale, aggiungere poco per volta le uova intere, poi il latte, infine le polveri setacciate insieme. Riempire degli stampini monoporzione e cuocere a 190°C per circa 15 minuti.

Crema tiramisù

280 gr di zucchero semolato
270 gr di tuorli
1 baccello di vaniglia
10 gr di caffè solubile
30 gr di pasta di caffè
275 gr di latte intero
600 gr di cioccolato bianco
275 gr di mascarpone
200 gr di burro
40 gr di alcool puro 95° alimentare
100 gr di zucchero fondente
150 gr di latte condensato

Procedimento

Frustare brevemente i tuorli con lo zucchero, i semi di vaniglia, il caffè solubile e la pasta di caffè, versarvi sopra il latte bollente, riportare tutto sul fuoco e cuocere come una crema inglese. Fuori dal fuoco unire prima il cioccolato bianco, miscelare bene, quindi far scendere la temperatura intorno ai 50°C e aggiungere il resto degli ingredienti

Montaggio e finitura

Aiutandovi con una siringa farcire abbondantemente i plumcake con la crema, quindi glassare la superficie con del cioccolato temperato ( a voi la scelta del tipo di cioccolato) e spolverare subito con del cacao amaro. Conservare in sacchetti di plastica ben chiuso e facendo uscire l'aria. Si conservano a temperatura ambiente per 25/30 giorni.

martedì 10 febbraio 2015

Ricordo di un Tiramisù...



Ciao a tutti, oggi vi propongo questa mia rivisitazione del tiramisù. Basi dei maestri Massari e Di Carlo.

Ingredienti

Crema tiramisù

80 gr di acqua
250 gr di zucchero semolato
200 gr di tuorli
1000 gr di mascarpone
400 gr di panna semimontata
6 gr di gelatina in fogli

Procedimento

Realizzare una patè a bombe con i primi 3 ingredienti, stemperare il mascarpone con un pò di panna semimontata, aggiungere la gelatina ammollata e fusa, miscelare il composto alla patè a bombe, infine aggiungere la rimanente panna semimontata.

Crema al caffè

120 gr di chicchi di caffè frantumati
1 vaniglia in bacche
400 gr di latte intero
220 gr di tuorli
160 gr di zucchero semolato
10 gr di gelatina in fogli
600 gr di panna semimontata

Procedimento

Lasciare in infusione nel latte bollente i chicchi di caffè e la vaniglia aperta per 15 minuti coprendo con pellicola, filtrare e ripesare il peso del latte ( in caso aggiungere).Versare sui tuorli frustati con lo zucchero, portare sul fuoco e cuocere come una crema inglese, togliere la fuoco, filtrare, far scendere di temperatura e aggiungere sui 60/65°C la gelatina ammollata e strizzata e arrivato a 35/40°C la panna semimontata.

Pan di Spagna al cioccolato con struttura pesante

320 gr di cioccolato al 70%
170 gr di burro
160 gr di tuorli
80 gr di farina 180/200 W
320 gr di albumi
170 gr di zucchero di canna 

Procedimento

Sciogliere separatamente il cioccolato e il burro, quindi unire ed emulsionare con una frusta aggiungendo prima i tuorli e poi la farina. Nel frattempo montare a neve lucida gli albumi con lo zucchero di canna, unire i 2 composti. Stendere ad altezza di 1 cm su silpat e cuocere a 210°C per 8 minuti.

Glassa fondente

500 gr di panna liquida al 35% m.g.
100 gr di sciroppo di glucosio ( oppure 80 gr di miele di acacia/millefiori)
650 gr di cioccolato fondente al 55%

Procedimento

Portare a bollore i primi 2 ingredienti, versare lentamente sul cioccolato tritato, emulsionare partendo dal centro verso i lati con una spatola morbida, poi per 2 minuti con un mixer a immersione. Raffreddare subito a +4°C e conservare in frigorifero per almeno 12 ore. Al momento del servizio riscaldare al microonde a 30/35°C

Assemblaggio

Colare in stempi in silicone a semisfera il composto al mascarpone sino a metà stampo, abbattere e far tirare, completare fino a bordo stampo con la crema al caffè, lisciare bene con una spatola, abbattere e far congelare. Smodellare le semisfere e glassare, adagiare quindi si un disco di pan di spagna dello stesso diametro della base della semisfera. Decorare con dischetti di frolla a piacere e scaglie irregolari di cioccolato

martedì 3 febbraio 2015

Morbidezza alle Castagne...Leo Di Carlo


Ciao a tutti, oggi vi propongo un dolce che vi darà molte soddisfazioni in quanto è caratterizzato da un ingrediente poco usato in pasticceria ( le castagne) ...apparte il mont blanc, dove tra l'altro si utilizzano i marroni canditi e non la farina di castagne. Ricetta del maestro Di Carlo

Ingredienti

1050 di burro morbido a 16/18°C
5 gr di sale fino
250 gr di zucchero semolato
300 gr di panna liquida
150 gr di zucchero invertito
1050 gr di tuorli
1000 gr di albume
750 gr di zucchero semolato
900 gr di farina di castagne bianche
50 gr di lievito in polvere

Procedimento

Iniziare a montare in planetaria con la frusta i primi 3 ingredienti, dopo qualche minuto aggiungete a filo la panna e lo zucchero invertito, poi i tuorli leggermente frustati in modo da renderli fluidi. A parte montare gli albumi con la seconda dose di zucchero a neve lucida, quindi inserire nella montata di burro alternando alle polveri setacciate mescolando con una spatola morbida. Dressare in stampi da 500 gr  e volendo aggiungere 60 gr di marroni canditi in superficie. Cuocere a 160°C per 55 minuti.

Note

Ottimo per la colazione o la merenda, rimarrà con una struttura morbida e umida anche per 7 giorni ( debitamente coperto) . Provate, poi è anche adatto a chi non tollera il glutine.

venerdì 30 gennaio 2015

Salsa al caramello e burro salato


Ciao a tutti, concludo questa settimana con una salsa di base da utilizzare su gelati, mousse, interni, ecc ecc. Ricetta del maestro Di Carlo

Ingredienti

500 gr di zucchero semolato
250 gr di destrosio
700 gr di panna liquida ( 35% m.g.)
1 bacca di vaniglia
100 gr di burro salato

Procedimento

Scaldare bene una pentola, quindi iniziare a caramellare a secco i primi 2 ingredienti miscelati, continuare fino ad esaurimento e colorazione ( 176°C) , decuocere con la panna bollente, mescolare bene quindi inserire i semi della bacca di vaniglia, spegnere,coprire e lasciare in infusione 5 minuti. Passare tutto al colino, inserire il burro salato ed emulsionare per 1 minuto con un mixer a immersione. Raffreddare subito e conservare in frigo per MAX 4 settimane, in contenitori ermetici.
All'occorrenza riscaldare a microonde fino a 35/37°C

martedì 27 gennaio 2015

Plumcake metodo bignè



Ciao a tutti, oggi vi propongo una tecnica alternativa per realizzare il plumcake. Ricetta del maestro Di Carlo.

Ingredienti

150 gr di acqua
300 gr di burro
2.5 gr di sale fino
1 gr di vaniglia in bacche
500 gr di farina 150W
600 gr di uova intere
450 gr di zucchero a velo
5 gr di buccia di limone grattugiata fine
10 gr di lievito in polvere

Procedimento

Portare a bollore i primi 4 ingredienti,unire la farina tutta insieme e mescolare con una spatola finchè il composto non si stacca dalle pareti. Travasare in planetaria e far girare con la frusta per 30/40 secondi in modo da far dissipare il calore iniziale, iniziare ad aggiungere poco alla volta le uova miscelate con lo zucchero e la buccia di limone, infine inserire il lievito. Dressare il composto con l'aiuto di un sac-a-pochè in stampi monoporzione ( imburrati e infarinati), incidere la parte centrale con una lama imburrata , cuocere in forno ventilato per 13/18 minuti a 190°C. 

La cottura ,ovviamente, è in funzione del peso, io faccio pezzature da 60 gr e cuociono in 15 minuti mediamente.

venerdì 23 gennaio 2015

Cupcake alla Vaniglia...


Ciao a tutti, vi lascio con un classico dei classici...cupcake alla vaniglia, ricetta del grande Leonardo Di Carlo

Ingredienti

300 gr di uova intere
480 gr di zucchero semolato
1 bacca di vaniglia
10 gr di buccia di limone grattugiata fine
3 gr sale fino
240 gr olio di mais
500 gr di farina 150W
15 gr di lievito in polvere

Procedimento

Montare i primi 5 ingredienti per 10 minuti con una frusta in planetaria o uno sbattitore elettrico, aggiungere a filo l'olio e infine le polveri setacciate insieme. Dressare in stampini monoporzione fino a 3/4. Cuocere in forno ventilato a 170°C per circa 20 minuti ( dipende dal peso, vale prova stecchino). Una volta che sono raffreddati, decorare a piacere.

martedì 20 gennaio 2015

Tortino Pere e Cacao



Ciao a tutti e buon 2015. Rientro dopo più di un mese di assenza, un mese pieno di impegni lavorativi, nuovi progetti e tanto altro. Oggi riparto molto soft con un dolce ever green...un tortino pere e cacao. Scelgo la versione di Luca Montersino perchè sposo il concetto di utilizzare come grasso l'olio extra vergine che in questa preparazione risulta perfettamente centrato.

Ingredienti

270 gr di uova intere
50 gr di tuorli
350 gr di zucchero semolato ( oppure 320 gr di maltitolo+60 gr di inulina)
35 gr di miele
1 bacca di vaniglia
1 gr di sale fino
300 gr di farina di riso
60 gr di cacao amaro
3 gr di lievito in polvere
80 gr di olio extra vergine d'oliva ( delicato)
700 gr di pere ( peso riferito al prodotto già pulito)
pere sciroppate q.b.

Procedimento

Scaldare sul fuoco i primi 6 ingredienti a 45/50°C, versare in planetaria e montare con la frusta fino a consistenza sostenuta e spumosa. Setacciare assieme le polveri e aggiungerle in 2/3 step al composto, miscelando a mano con una spatola morbida dal basso verso l'alto. Aggiungere a filo l'olio e miscelare ancora. Infine le pere tagliate a dadini. Colare il composto in stampini mono-porzione ed eventualmente adagiare in superficie dei dadini di pere sciroppate. Cuocere in forno ventilato a 190°C
per circa 15/18 minuti. Ovviamente il tempo varia in funzione del peso ( vale la prova stecchino). Potete ovviamente realizzare una torta cuocendo a temperature inferiori ( circa 160/170°C
 e allungando i tempi).